ATTIVITÀ

“Ognuno può e deve fare del materiale vivente della sua personalità, non importa se marmo, argilla o oro, un oggetto di bellezza in cui possa manifestarsi adeguatamente il suo sé transpersonale” – Assagioli (Psicosintesi)

le nostre attività

Promuoviamo il ben-essere e la qualità della vita attraverso lo sviluppo di progetti rigorosi ed innovativi che testino l’efficacia dell’intervento musicale nelle diverse aree di bisogno, come la disabilità, la salute mentale, i disturbi del neurosviluppo e le patologie croniche.

Incentiviamo la collaborazione fra ricercatori, terapisti, figure sanitarie ed istituzioni per creare una rete di supporto, di scambio informazioni e per diffondere la conoscenza dei benefici della musica attraverso pubblicazioni, eventi, formazione e campagne di sensibilizzazione.

Crediamo in un mondo in cui l’Arte e la Cultura siano integrate e riconosciute come strumento di ben-essere e pertanto accessibili a tutti, soprattutto alle fasce più vulnerabili e svantaggiate e/o in presenza di patologie.

Sviluppiamo progetti applicando metodologie rigorose ed attendibili per dimostrare l’efficacia dell’approccio musico-terapeutico. Il rispetto e la centralità della persona sono i principi che ispirano la nostra ricerca, pertanto operiamo con etica e professionalità ma anche con passione e impegno, per migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari, comunicando in modo trasparente e chiaro i risultati delle nostre ricerche e l’impatto sulla comunità.

AREE D'INTERVENTO DI RICERCA

1. Ricerca scientifica:

Efficacia dell’Arte come terapia:

  • Condurre studi clinici per valutare l’efficacia della musica in differenti patologie.
  • Sviluppare protocolli di trattamento evidence-based applicabili dai nostri terapeuti.

 

Meccanismi d’azione:

  • Indagare i meccanismi neurobiologici e psicologici alla base degli effetti benefici dell’arte come terapia.
  • Sviluppare modelli teorici per spiegare l’impatto dell’arte sul benessere generale.
2. Formazione:

Organizzare corsi di formazione:

  • Fornire una formazione completa e qualificata in musicoterapia.
  • Promuovere l’aggiornamento professionale continuo dei terapisti.

 

3. Attività musicoterapeutiche:

Organizzare incontri di musicoterapia:

  • Intervenire in diversi contesti (clinici, educativi, sociali) con persone di tutte le età.
  • Personalizzare i trattamenti in base alle esigenze individuali.

 

Organizzare eventi e iniziative:

  • Eventi, laboratori, convegni, seminari e conferenze per sensibilizzare, diffondere e promuovere la conoscenza e gli studi sulla musicoterapia come strumento di cura e di benessere.
  • promuovere l’inclusione sociale delle persone con disabilità.
4. Raccolta fondi:

Ricerca fondi per finanziare la ricerca scientifica, gli studi e le attività:

  • Coinvolgere privati, aziende ed enti filantropici.
  • Organizzare eventi.
5. Collaborazione:

Collaborare con altre organizzazioni:

  • Istituzioni di ricerca, università, associazioni di pazienti, enti sanitari, associazioni operanti in campo artistico-culturale.
  • Promuovere la rete e la sinergia tra diverse professionalità.