progetto

Il potere emozionale della musica nella sindrome di Williams

Attraverso il progetto si vuole attivare un percorso di ricerca dedicato alle persone con Sindrome di Williams, che possa essere loro di supporto attraverso alcune attività innovative e coinvolgenti ...

Biennio 2024-2026

La sindrome di Williams (SW) è una malattia genetica rara caratterizzata da ritardi dello sviluppo e difficoltà cognitive. I soggetti spesso descritti come amichevoli ed empatici, hanno problemi relazionali e di ansia. La musica è un’area di interesse comune e molti di loro mostrano un certo talento. Il presente studio sperimentale, indaga la relazione tra la musica e le emozioni nella SW e cerca di identificare gli elementi musicali evocativi allo scopo di valutarne l’effetto sullo sviluppo e sulla regolazione delle emozioni nei bambini e negli adolescenti. Alla sperimentazione partecipa un campione di diverse età che verrà sottoposto ad una serie di stimoli musicali, tra cui l’ascolto, la produzione e la valutazione di brani. Le risposte emotive saranno misurate attraverso specifici test valutativi, inclusa l’osservazione e l’analisi delle espressioni facciali. Le informazioni raccolte saranno utilizzate per sviluppare interventi mirati alla gestione dell’ansia pertanto, i risultati della ricerca, rappresentano un potenziale per migliorare la qualità della vita delle persone SW e delle loro famiglie.

Direzione scientifica

  • Bernardino Fantini, Università di Ginevra
  • Domenica Taruscio, Centro Studi KOS – Scienza, Arte, Società
  • Paolo Tortiglione, Conservatorio di Napoli
  • Monica Volpini, Vice Presidente Associazione Armonica Onlus

Consulting Board Internazionale

  • Edoardo Coutinho, Liverpool University
  • Tuomas Eerola, Durham University
  • Didier Grandjean, Swiss Center for Affective Sciences, Ginevra
  • Klaus Scherer, Università di Ginevra

altri progetti